Autolivellante

Sistema autolivellante con il quale è possibile ottenere pavimentazioni industriali antistatiche conduttive con elevate resistenze chimiche, meccaniche, impermeabili all’acqua, agli agenti aggressivi e ai liquidi in genere, resistenti a frequenti lavaggi. Questo tipo di rivestimenti ha, inoltre, un buon aspetto estetico.

Stratigrafia

  • Spessore: pari o superiore a 2 mm
  • Tipologia sottofondo: Calcestruzzo, gres, clinker, sabbia-cemento.
  • Preparazione del sottofondo: Pallinatura/levigatura
  • Resistenze meccaniche: medio-alte

Campi d’impiego

Rivestimento di pavimentazioni industriali a traffico medio dove è richiesta una superficie liscia e antistatica conduttiva, facilmente lavabile e pulibile, antipolvere, in ambienti ove sia necessario il controllo dell’accumulo di cariche elettrostatiche per motivi di protezione delle merci lavorate, es. industria elettronica o di sicurezza come magazzini di sostanze infiammabili e ovunque sia richiesto un rivestimento antistatico conduttivo.

Questo tipo di pavimentazione è particolarmente indicata per:

  • camere bianche
  • ospedali
  • magazzini o ambienti dedicati alla lavorazione di sostanze infiammabili o esplosive
  • industrie farmaceutiche
  • CED

Prestazioni e vantaggi

Effetto liscio, facilmente lavabile e pulibile

  • Colorabile in cantiere
  • Impermeabile
  • Elettricamente conduttivo, permette di scaricare le cariche elettrostatiche verso la presa di terra
  • Durevole perché caratterizzato da un’elevata resistenza all’usura e all’abrasione derivanti dal continuo calpestio e da frequenti lavaggi
  • Resistente alla maggior parte degli agenti chimici come acidi diluiti, basi, oli e carburanti
  • Antipolvere
  • Facile da manutenere
  • Sanificabile
  • Consente di ottenere superfici continue, planari con un ottimo aspetto estetico ed elevate caratteristiche funzionali
  • Velocità di applicazione e messa in esercizio
  • Garantisce un ottimo rapporto costi – prestazioni

 

Resistenze chimiche

Questo sistema di pavimentazione epossidico resiste a:
• acidi minerali diluiti tipo: cloridrico, nitrico, fosforico e solforico mentre hanno una limitata resistenza agli acidi
• alcali, compreso l’idrossido di sodio alla concentrazione del 50% ed i detergenti normalmente utilizzati per la pulizia dei pavimenti, anche in concentrazione del 20-30%, purché non contengano grani abrasivi
• soluzioni saline in genere
• oli, lubrificanti e carburanti in genere

Conducibilità elettrica 


Questo tipo di rivestimento impedisce la formazione e l’accumulo di cariche elettrostatiche grazie alla speciale formulazione ed alle speciali fibre conduttive contenute negli strati superficiali che consentono lo scarico delle correnti verso la presa di terra più vicina senza la formazione di scintille, nel rispetto delle norme vigenti in tema
di sicurezza e salvaguardia dei beni e delle persone in aziende elettroniche, chimiche, ospedaliere, di lavorazione dei prodotti infiammabili o esplosivi in genere, ecc.

Pulizia e manutenzione

Una regolare pulizia e manutenzione aumenta la durata del pavimento trattato, ne migliora l’aspetto estetico e riduce la tendenza a trattenere lo sporco. In generale le pavimentazioni realizzate con questo sistema sono facilmente lavabili con detergenti neutri o alcalini diluiti in acqua in concentrazioni dal 5 al 10%. Sono inoltre facilmente disponibili detergenti ed attrezzature idonee per la pulizia dei pavimenti
in resina. Il nostro servizio di Assistenza Tecnica è sempre a disposizione per qualsiasi chiarimento.