Massetto epossidico

Il pavimento a massetto epossidico rientra nella tipologia di pavimenti in resina ad alto spessore e ad elevate resistenze. Con questo sistema epossidico a malta è possibile ottenere rivestimenti di pavimentazioni industriali con elevate resistenze chimiche e meccaniche, impermeabili agli oli ed agli agenti aggressivi, resistenti a frequenti lavaggi, all’usura causata da carrelli e da mezzi in movimento e
con un effetto antisdrucciolo o liscio. Tale ciclo permette, inoltre, di recuperare pendenze ed avvallamenti della pavimentazione in calcestruzzo. Queste pavimentazioni hanno inoltre un buon aspetto estetico.

Stratigrafia

  • Spessore: da 6 a 15 mm (generalmente 8-10 mm)
  • Tipologia sottofondo: Calcestruzzo, gres, clinker.
  • Preparazione del sottofondo: Pallinatura/scarificatura
  • Resistenze meccaniche: molto alte

Campi d’impiego

Rivestimento di pavimentazioni industriali a traffico medio e pesante, come magazzini, supermercati, aree di stoccaggio e zone produttive soggette anche al traffico intenso di muletti. Il ciclo permette di recuperare in tempi rapidi pendenze ed avvallamenti di pavimentazioni anche molto ammalorate.

Questo tipo di pavimentazione è particolarmente indicato in:

  • industrie chimiche e farmaceutiche, 
nelle aree destinate alle lavorazioni ed allo stoccaggio, anche per il recupero di particolari pendenze ed avvallamenti;
  • industrie alimentari, nelle aree adibite alla produzione ed in quelle destinate allo stoccaggio dei prodotti, su superfici interessate anche a traffico medio pesante;
  • magazzini meccanizzati, in tutte le aree;
  • centri commerciali, nelle aree di intenso transito pedonale e nelle zone di traffico 
intenso di movimentazione;
  • locali asettici, nelle aree adibite a 
deposito;
  • ambienti dove necessiti recuperare 
vecchie pavimentazioni molto ammalorate.

Prestazioni e vantaggi

  • Effetto antisdrucciolo o liscio
  • Sicuro per l’ambiente in quanto non contiene solventi
  • Durevole perché caratterizzato da un’elevata resistenza all’usura ed all’abrasione causate dal continuo calpestio e da frequenti lavaggi
  • Resistente alla maggior parte degli agenti chimici come acidi diluiti, basi, oli e carburanti
  • Grazie alle ottime caratteristiche estetiche, è molto indicato in aree adibite ad esposizione
  • Facilmente lavabile, sanificabile, decontaminabile e quindi risulta essere molto indicato nell’industria alimentare, soprattutto nelle zone adibite a traffico pesante
  • Consente di ottenere delle superfici continue con un ottimo aspetto estetico ed elevate caratteristiche funzionali
  • Garantisce un ottimo rapporto costi – prestazioni.

Resistenze chimiche

I pavimenti rivestiti con sistema epossidico a malta spatolata resistono a:

  • acidi minerali diluiti tipo: cloridrico, nitrico, fosforico e solforico mentre hanno una limitata resistenza agli acidi organici
  • alcali, compreso l’idrossido di sodio alla concentrazione del 50% ed i detergenti normalmente utilizzati per la pulizia dei pavimenti, anche in concentrazione del 20-30%, purché non contengano grani abrasivi
  • zuccheri, anche per frequenti contatti
  • oli minerali, carburante diesel, kerosene e benzina

Pulizia e manutenzione

Una regolare pulizia e manutenzione aumenta la durata del pavimento trattato, ne migliora l’aspetto estetico e riduce la tendenza a trattenere lo sporco. In generale le pavimentazioni realizzate con sistema epossidico sono facilmente lavabili con detergenti neutri o alcalini diluiti in acqua in concentrazioni dal 5 al 10%. Sono inoltre facilmente disponibili detergenti ed attrezzature idonee per la pulizia dei pavimenti in resina. I produttori di tali detergenti sono in grado di fornire complete informazioni sulle procedure da adottare. Il nostro servizio di Assistenza Tecnica è a disposizione per qualsiasi chiarimento.